fbpx

La solitudine del grasso

Dai, confessalo, quanti inviti hai aspettato invano, a quanti vestiti hai rinunciato, quante scarpe non hai potuto comprare.

E ogni cosa a cui hai rinunciato è un chilo in più. E sì, perché nonostante il cibo sia la causa di tutte quelle tue rinunce, paradossalmente è anche il tuo migliore amico.

Diventa il tuo rifugio quando stai male, quando sei triste, quando sei sola. Lui ti coccola, ti capisce, lui ti dà piacere. Lui è la tua droga. Semplicemente questo.

E continua a farti male, a farti prendere peso, lentamente, inesorabilmente.

E la tua soluzione qual è? Comprare vestiti sempre più larghi e finire di crescerci dentro.

Ma con quel vestito nuovo, che ti sta chiaramente bene, ti piaci pure, ti sentì bella, ti guardi allo specchio e ti convinci che non hai nulla che non va, che a te vai bene così, che hai un viso stupendo. Eppure quell'invito continua a non arrivare, le tue amiche il sabato sera escono, ti chiamano ma tu non vai mai con loro, non hai nulla di adatto da mettere e accanto a loro ti senti a disagio.

Lo sai che ti vogliono sinceramente bene ma sei tu che non ti piaci, quindi con loro esci solo per la passeggiata o la pizzetta tra amiche, il sabato sera è un ' altra cosa. Quello lo passi a casa, a guardare la TV e a mangiare.

E ti senti sola. Ti ho descritto bene vero?

Ho descritto esattamente i tuoi stati d 'animo e i tuoi comportamenti. Fa male essere grassi, fa male al corpo, fa male al cuore e fa male alla mente.

Lo so, lo sono stata anche io.

Conosco bene tutti i meccanismi di difesa. Il primo è isolarsi. Uscire il meno possibile così non hai bisogno di vestirti, trovare vestiti adatti non è cosa semplice, non ti stanchi e non dovrai cercare scuse se qualcuno propone qualcosa che non hai voglia o non riesci a fare.

Ti isola il grasso.

Ti isoli per mangiare, perché ti vergogni di mangiare di fronte agli altri per paura di essere giudicata. In pubblico mangi pochissimo.

Il divano è il tuo forte con schifezze di ogni tipo davanti a guardare film di vite vissute da altri mentre la tua passa così...

Beh... hai visto ? Non sei sola!

Posso capirti perfettamente, e per questo che posso parlati, a me non puoi dire "ma tu che ne sai?"

Io so, io ho vissuto la solitudine del grasso.

Quindi, non andare a comprare una maglia di una taglia in più ma fatti un regalo grande.

Alzati da quel divano e riprenditi la tua vita. Guarda che è più semplice di quarto pensi!

La soluzione è facile e vicina a te più di quanto immagini.

Non devi mai pensare che non puoi tornare indietro.

Ti puoi ma soprattutto DEVI. Lo devi a te stesso.

Devi spingerti oltre, alzati e spingiti oltre, oltre la solitudine, la pigrizia, la paura e i limiti che ti sei data

Alzati e spingiti oltre! 

Donatella (si, proprio quella in foto, la compagna di Cristian...quel pazzo che ha fatto nascere DROP e che vuole aiutare tante persone come noi a ritrovare il sorriso e la gioia di vivere...scusate se sono un pò di parte 🙂 )

PS: dimenticavo un regalino per te! Clicca QUI e poi sono convinta che un giorno mi ringrazierai 🙂

I commenti sono chiusi

Loading...