fbpx

Bliss Point: come si diventa dipendenti dai cibi prodotti industrialmente

Quando ti dico che hai raggiunto il punto di beatitudine ed è difficile tornare indietro non sto scherzando. L’industria alimentare studia come mescolare gli ingredienti nei cibi che produce e lo fa così bene che dosa tutto al punto giusto.

Quando mangi quei cibi raffinati il tuo cervello raggiunge il BLISS POINT o meglio tradotto in “punto di beatitudine”.

Già! Hai capito benissimo. I prodotti confezionati vengono studiati a tavolino prima di essere prodotti e lo scopo è quello di farti provare un piacere così forte quando li mangi che ne avrai voglia di nuovo!

Questi cibi inducono una vera e propria dipendenza!

Quando sei a dieta il cibo spazzatura ti manca da morire? Sono certo che la risposta sia si , ma non è colpa tua!

Non sei tu che non riesci o sei debole, sono loro che sono forti e meschini!

Il processo è semplice, un mix perfetto di zucchero, sale e grassi. Un mix così micidiale che fa impazzire le tue papille gustative. Questa reazione stimola il cervello che rilascia un neurotrasmettitore che si chiama dopamina il quale provoca una sensazione di piacere alla quale però ci si abitua facilmente.

Qual è il problema quindi?

Cercherai sempre più spesso e in maggior quantità quell’alimento senza renderti conto che hai una dipendenza indotta. Un processo paragonabile alla dipendenza che induce la droga. La droga in questo caso è lo zucchero che viene esaltato e ben mescolato con il resto degli ingredienti. Non sto parlando solo di dolciumi o merendine ma anche di cibi salati, pane in cassetta, bevande e tutto il cibo spazzatura che troviamo in giro.

Il sale esalta lo zucchero e queste sostanze vengono veicolate grazie ai grassi. Il bliss point si raggiunge tanto più le proporzioni tra i tre elementi è perfetta.

Come te, i tuoi bambini sono in pericolo perché anche nei prodotti a loro destinati, l’industria alimentare lavora per fargli raggiungere il “punto di beatitudine“. Adulti e bambini hanno una percezione diversa dei sapori quindi la miscela dei tre elementi descritti sopra è studiata a seconda dei consumatori del prodotto.

Cosa fare?

Ricondizionare la nostra percezione dei sapori e uscire dal circolo vizioso dei gusti artificiali.

Dobbiamo aggiungere alla nostra alimentazione la frutta, ritrovare il gusto della verdura, riscoprire i sapori reali della carne e del pesce fresco.  Dobbiamo tornare alle sane abitudini alimentari di una volta. Impariamo a cucinare, mescolando ingredienti e cercando nella natura  esaltatori di sapori come le spezie.

Raggiungere il bliss point con un’alimentazione sana ed equilibrata e non grazie ad esaltatori di sapori o pozioni magiche industriali.

In DROP siamo molto attenti all'alimentazione e per questo offriamo anche un servizio speciale ai nostri clienti accompagnandoli a fare la spesa al supermercato e aiutandoli a scegliere i cibi più salutari. SCOPRI DI PIU'

I commenti sono chiusi

Loading...